20 ottobre 2009

La Storia

Centro Musica Il Cascinetto: la storia
Dal 1987 al 1999
Nasce nel 1987 grazie ad una proficua collaborazione progettuale tra alcuni operatori comunali ed il gruppo di base Janggos, che, già dal 1984, operava sul territorio organizzando concerti e manifestazioni con particolare interesse per la musica giovanile locale.
Inizialmente si costituiscono un’Assemblea dei soci ed un Comitato di gestione formato da rappresentanti dell’assemblea stessa che, con il gruppo Janggos, alcune associazioni di volontariato e l’Amministrazione Comunale s’impegnano a portare avanti il progetto.
Dopo un periodo di “prova” si passa ad una modalità gestionale in regime di convenzione tra l’Amministrazione Comunale ed il gruppo di base Janggos.
Il Centro Musica, sin dalla nascita, mette a disposizione dei gruppi musicali locali tre sale prova insonorizzate cercando di offrire il servizio a prezzi accessibili ai giovani musicisti. Ben presto la struttura dimostra di non riuscire, quantitativamente, a rispondere alle esigenze della città ed iniziano i lavori d’ampliamento.
Tuttora, il Centro Musica può contare su quattro sale prova ad affitto mensile ed a due sale prova a prenotazione turnificata.
Sotto l’egida del Centro Musica il Cascinetto, durante gli anni, vengono proposte in città numerose manifestazioni di cultura e di spettacolo: nove edizioni della rassegna estiva Cremonarock, le prime edizioni di Cremonajazz (in collaborazione con l’Arci di Cremona ed il teatro Ponchielli), decine di concerti e rassegne invernali, dibattiti, stage di formazione, gestione di spazi radiofonici, apertura e gestione di spazi di aggregazione.
Nel 1994 si scioglie consensualmente il rapporto di convenzione tra l’Amministrazione ed il gruppo Janggos.
Dal 1994 la gestione della struttura è affidata ad un operatore comunale che opera ai sensi del Regolamento approvato dal consiglio Comunale; da allora l’Amministrazione gestisce “in economia” la struttura riuscendo a mantenere ottimamente il servizio delle sale prova.
Nel 1995 è stata realizzata una pubblicazione in seguito al primo censimento dei gruppi musicali giovanili cremonesi.
2000
Dal 2000 lo staff del Centro Musica si rinnova fino a raggiungere l’attuale formazione:
– Coordinatore
– Referente Comunicazione e area Jazz
– Referente Artistico e responsabile redazione sito
– Referente mondo dell’informalità e under 18
– Referente Educativo
Nel 2000 nasce Cantiere Sonoro, pensato come opportunità d’espressione, aggregazione e partecipazione per giovani musicisti e appassionati di tutto ciò che gravita intorno al linguaggio della musica. Il progetto prevede un concorso rivolto alle giovani band territoriali con l’opportunità per i vincitori di esibirsi con importanti nomi del panorama musicale nazionale.
Nasce, così, anche il Crock (Cremona Rock Festival) ideato come serata conclusiva del percorso di Cantiere Sonoro con il quale si offre un’ulteriore possibilità ai musicisti e ai ragazzi coinvolti nei percorsi invernali. Con la partecipazione di Omar Pedrini, Gatto Panceri, Franco Mussida.
Crock Special Guest 2000: Timoria, Bluvertigo, Cristina Donà, La Sintesi, Reggae National Tickets.
2001
Nel 2001 il panorama di cantiere Sonoro si allarga ad altri linguaggi musicali e si inseriscono in concorso anche le sezioni: voci in cantiere, video in cantiere (presentando alcune proiezioni di rilievo in ambito musicale), DJ in cantiere.
Crock Special Guest 2001: Africa Unite, Otto Ohm, Timoria, Ridillo.
2002
Nel 2002 Cantiere Sonoro, visto il successo, conferma la struttura degli anni passati. Novità di quest’edizione è il progetto Dialoghi Sonori con il quale si vogliono promuovere diversi contesti musicali in un contesto di contaminazione e coesione tra i vari ambiti artistici. Dialoghi Sonori 2002 presenta alcune lezioni concerto in collaborazione con il Liceo S. Anguissola.
Crock Special Guest: Max Gazzè, Afterhours.
2003
Nel 2003 si aggiunge al progetto Jazz In Cantiere allargando ulteriormente il raggio d’azione del concorso e del festival.
Voci In Cantiere propone un laboratorio in collaborazione con i Centri di aggregazione Giovanile.
Dialoghi Sonori presenta: laboratorio “Musica e Immagini” con la partecipazione di Max Stefani, Stefano Sardo(manbassa), e “Carta Canta”.
Crock Special Guest: Roy Paci Aretuska, Buju Banton, Marlene Kuntz, The Candies, Lo-fi Sucks!.
Nasce il progetto Rock’n’Roll High School (promosso dalle Politiche Giovanili del Comune di Cremona) con l’intento di promuovere i gruppi musicali studenteschi cremonesi fornendo loro una concreta opportunità di libera espressione.
2004
Nel 2004 si continua con le varie collaborazioni per i vari ambiti:
Band In Cantiere con la partecipazione dei Ganjamama, Madreblu, One Dimensional Man, Mao e Zen Circuì.
Jazz In Cantiere con la partecipazione di Cristina Mazza, Luca Donini, Giovanno Guerrini.
Dialoghi Sonori con la partecipazione dei Perturbazione, Busta, Freak Antoni.
Crock Special Guest: Nidi D’Arac, Orchestra di Piazza Vittorio, Caparezza.
2005
Nel 2005 si mantiene invariata la struttura del progetto con gli stessi ambiti d’azione.
Band In Cantiere ospita: Coya, Pecksniff, Carnea, Blunitro.
Jazz In cantiere ospita: Noir Ensemble, Stefani Bartolini, Bruno Marini.
Dialoghi Sonori con la partecipazione di Alberto Campo più i Perturbazione, Yo Yo Mundi, Emidio Clementi, Wu Ming 1, Gatto Ciliegia.
Crock Special Guest: Franziska, Interno 17, Redworm’s farm, Tre Allegri Ragazzi Morti, One Dimensional Man.
Nasce Live @kavarna progetto che propone una rassegna di band ospiti nelle sale fisse del Centro Musica il Cascinetto realizzata in collaborazione con il Centro Sociale Kavarna.
2006
Nel 2006 permane la struttura di Cantiere sonoro.
Band In Cantiere con la partecipazione di: Marta sui Tubi, Mojomatic, Super Elastic Bubbole Plastic, Ray Daytona.
Dialoghi sonori con: Franco Battiato “Musikanten”, Crsitiano Godano, Bugo, Gianni Marroccolo, Offlega Disco Pax, Damir Ivic & John Vignola, Sikitikis.
Crock Special Guest: Amari, The Hormonauts, Cor Veleno, Linea 77.
Jazz In cantiere propone un laboratorio alla quale partecipano 31 jazzisti; ne vengono selezionati 11 che partecipano per 3 masi alla creazione della Jazz In Cantiere Orchestra.
Prosegue il percorso live @kavarna.
2007
Nel 2007 Cantiere Sonoro apre i battenti ad un panorama più vasto comprendendo realtà extracittadine e altre regioni del nord Italia.
Myspace in Cantiere Contest: Le iscrizioni delle band al concorso, infatti, da quest’anno, avvengono in rete nel contesto di Myspace. Una giuria selezionata giudica i vari partecipanti fino alle selezione di tre gruppi che partecipano alla serata finale dal vivo con ospite Il Teatro degli orrori. Vista la grande potenzialità del contesto, per questo primo anno, il concorso è ristretto solo ai gruppi musicali.
Nei primi mesi del 2007 prende vita il progetto della Chant Song Orchestra: produzione di un cd musicale che vede la partecipazione della Jazz in Cantiere Orchestra affiancata a grandi nomi del panorama dell’indie-rock italiano quali Roy Paci, Cristina Donà, Franke Hi Nrg, Cristiano Godano, Mauro Ermanno Giovanardi, Luca Morino, Emidio Clementi, Emo.
Nuova presentazione anche del progetto Monteverdi Unplugged, una rassegna di concerti in acustica con sede al teatro Monteverdi.
Prosegue con successo il contesto live @kavarna.
Rock’n’Roll High School confluisce in un progetto più ampio: Cremona vista dal Basso in collaborazione con Attraversatre, il Centro Fumetto, Arci, Associazione Amigdala, Bakelite e Cremonapalloza. La serata conclusiva del progetto coincide con l’edizione 2007 del Crock, nello splendido contesto dell’Arena Giardino e con la presentazione di uno spettacolo creato dai perturbazione con la partecipazione di Cristiano Godano, Meg (99Posse), Remo Remoti, Simone Lenzi, Valerio Ghedini.

cm

Centro Musica ‘Il Cascinetto’: la storia

Dal 1987 al 1999

Nasce nel 1987 grazie ad una proficua collaborazione progettuale tra alcuni operatori comunali ed il gruppo di base Janggos, che, già dal 1984, operava sul territorio organizzando concerti e manifestazioni con particolare interesse per la musica giovanile locale.

Inizialmente si costituiscono un’Assemblea dei soci ed un Comitato di gestione formato da rappresentanti dell’assemblea stessa che, con il gruppo Janggos, alcune associazioni di volontariato e l’Amministrazione Comunale s’impegnano a portare avanti il progetto.

Dopo un periodo di “prova” si passa ad una modalità gestionale in regime di convenzione tra l’Amministrazione Comunale ed il gruppo di base Janggos.

Il Centro Musica, sin dalla nascita, mette a disposizione dei gruppi musicali locali sale prova insonorizzate cercando di offrire il servizio a prezzi accessibili ai giovani musicisti. Ben presto la struttura dimostra di non riuscire, quantitativamente, a rispondere alle esigenze della città ed iniziano i lavori d’ampliamento.

Tuttora, il Centro Musica può contare su quattro sale prova ad affitto mensile ed a due sale prova a prenotazione turnificata.

Sotto l’egida del Centro Musica il Cascinetto, durante gli anni, vengono proposte in città numerose manifestazioni di cultura e di spettacolo: nove edizioni della rassegna estiva Cremonarock, le prime edizioni di Cremonajazz (in collaborazione con l’Arci di Cremona ed il teatro Ponchielli), decine di concerti e rassegne invernali, dibattiti, stage di formazione, gestione di spazi radiofonici, apertura e gestione di spazi di aggregazione.

Nel 1994 si scioglie consensualmente il rapporto di convenzione tra l’Amministrazione ed il gruppo Janggos.

Dal 1994 la gestione della struttura è affidata ad un operatore comunale che opera ai sensi del Regolamento approvato dal consiglio Comunale; da allora l’Amministrazione gestisce “in economia” la struttura riuscendo a mantenere ottimamente il servizio delle sale prova.

Nel 1995 è stata realizzata una pubblicazione in seguito al primo censimento dei gruppi musicali giovanili cremonesi.

2000

Dal 2000 lo staff del Centro Musica si rinnova fino a raggiungere l’attuale formazione:

– Coordinatore

– Referente Comunicazione

– Referente Artistico e responsabile redazione sito

– Referente mondo dell’informalità e under 18

– Referente Educativo

Nel 2000 nasce Cantiere Sonoro, pensato come opportunità d’espressione, aggregazione e partecipazione per giovani musicisti e appassionati di tutto ciò che gravita intorno al linguaggio della musica. Il progetto prevede un concorso rivolto alle giovani band territoriali con l’opportunità per i vincitori di esibirsi con importanti nomi del panorama musicale nazionale.

Nasce, così, anche il Crock (Cremona Rock Festival) ideato come serata conclusiva del percorso di Cantiere Sonoro con il quale si offre un’ulteriore possibilità ai musicisti e ai ragazzi coinvolti nei percorsi invernali. Con la partecipazione di Omar Pedrini, Gatto Panceri, Franco Mussida.

Il Crock  dell’edizione 2000 ospita Timoria, Afterhours, Cristina Donà, La Sintesi, Reggae National Tickets.

2001

Nel 2001 il panorama di cantiere Sonoro si allarga ad altri linguaggi musicali e si inseriscono in concorso anche le sezioni: voci in cantiere, video in cantiere (presentando alcune proiezioni di rilievo in ambito musicale) e DJ in cantiere.
L’edizione 2001 di Crock registra la partecipazione di Africa Unite, Otto Ohm, Bandabardò, Ridillo.

2002

Nel 2002 Cantiere Sonoro, visto il successo, conferma la struttura degli anni passati.
Novità di quest’edizione è il progetto Dialoghi Sonori con il quale si vogliono promuovere diversi linguaggi musicali in un contesto di contaminazione e coesione.
Dialoghi Sonori 2002 presenta alcune lezioni concerto in collaborazione con il Liceo S. Anguissola.

Crock 2002 vede esibirisi Max Gazzè e gli Afterhours.

2003

Nel 2003 si aggiunge al progetto Jazz In Cantiere allargando ulteriormente il raggio d’azione del concorso e del festival.
Voci In Cantiere propone un laboratorio in collaborazione con i Centri di aggregazione Giovanile del Comune di Cremona.
Dialoghi Sonori presenta una prima rassegna articolata con il laboratorio “Musica e Immagini”, la partecipazione di Max Stefani caporedattore del Mucchio Selvaggio, Stefano Sardo e i Mambassa, e viene presentato il volume a fumetti Carta Canta.

Gli ospiti dell’ edizione 2003 di Crock sono Roy Paci Aretuska, Buju Banton, Marlene Kuntz, The Candies, Lo-fi Sucks!.

Nasce il progetto Rock’n’Roll High School con l’intento di promuovere i gruppi musicali studenteschi cremonesi fornendo loro una concreta opportunità di libera espressione.

2004

Nel 2004 si continua nel percorso di rafforzamento dei vari percorsi che caratterizzano Cantiere Sonoro per i vari ambiti:

Dialoghi Sonori registra la partecipazione della band Perturbazione in Concerto per Disegnatore ed orchestra, Boosta dei Subsonica, Wu Ming 1 e Roberto Freak Antoni.
Band In Cantiere, contest per band emergenti, vede la partecipazione di ospiti come Ganjamama, Madreblu, One Dimensional Man, Mao e The Zen Circus.
Il percorso Jazz In Cantiere vede la partecipazione di Cristina Mazza, Luca Donini, Giovanno Guerrini.

Gli ospiti di Crock 2004 sono: Nidi D’Arac, Orchestra di Piazza Vittorio, Caparezza.

2005

Il 2005 registra l’ennesima turnata di consolidamento e rafforzamento per tutti i percorsi di Cantiere Sonoro:

Dialoghi Sonori inizia a evolversi in un percorso di caratura nazionale con la partecipazione di Alberto Campo affiancato dai Perturbazione, Yo Yo Mundi nello spettacolo 54, Emidio Clementi dei Massimo Volume, Wu Ming 1 e Gatto Ciliegia contro il grande freddo.
Il contest Band In Cantiere ospita Colya, Pecksniff, Karnea, Blunitro.
Jazz In cantiere ospita: Noir Ensemble, Stefani Bartolini, Bruno Marini.

Crock 2005, in versione inedita presso il Nec Ente di Cremona ospita Franziska, Interno 17, Red worms’ farm, Tre Allegri Ragazzi Morti, One Dimensional Man.

Nasce Live @kavarna progetto che propone una rassegna live per le band della città realizzata in collaborazione con il Centro Sociale Kavarna.

2006

Il 2006 si apre con l’exploit di Dialoghi sonori che ospita il maestro Franco Battiato per la presentazione del suo film Musikanten.
Seguono una serie di lezioni-incontro (duplicate anche per gli studenti del Liceo S. Anguissola di Cremona) con Cristiano Godano (Marlene Kuntz), Bugo e Gianni Marroccolo (Csi, Litfiba).

A loro si aggiungono Offlaga Disco Pax, Damir Ivic & John Vignola (Mucchio Selvaggio) e Sikitikis.
Band In Cantiere
con registra il suo picco di adesioni alternado le serate live tra Cremona e Crema e ospitando Marta sui Tubi, The Mojomatics, Super Elastic Bubble Plastic e Ray Daytona & the Googoobombos.
Jazz In cantiere
propone un laboratorio-orchestra al quale partecipano 31 jazzisti da tutta Italia; ne vengono selezionati 11 che partecipano per 3 masi alla creazione della Chantsong Orchestra.

Il Crock 2006 si tiene presso lo splendido contesto dell’arena di Porta Mosa e ospita Amari, The Hormonauts, Cor Veleno, Linea 77.
Prosegue con successo il percorso live @ kavarna.

2007

Nel 2007 Cantiere Sonoro si  è ormai guadagnato la fama di percorso musicale tra i più coraggiosi e qualitativamente significativi dell’intera penisola.
Nasce il percorso under 18 Back to School per la docenza di Gigi Giancursi (Perturbazione) e Bugo che mette a contatto gli studenti della città di Cremona con illustri ospiti della scena rock nazionale. Il percorso è destinato a divenire in pochi anni eccellenza, quasi, unica a livello nazionale.

Dialoghi Sonori ha ormai raggiunto livelli elevati e conferma qualità e cultura con due ospiti internazionali: gli australiani Sodastream e gli americani Early Day Miners. A loro si aggiungono Yuppie Flu e Marco Mancassola & Superwow per la presentazione di Last Love Parade.

Il percorso Band in cantiere muta in Myspace Contest, attivando la modalità di iscrizione online. Ospiti della serata finale saranno Il Teatro degli orrori.

Nei primi mesi del 2007 prende vita il progetto della Chantsong Orchestra: produzione di un cd musicale che vede la partecipazione della Jazz in Cantiere Orchestra affiancata a grandi nomi del panorama dell’indie-rock italiano quali Roy Paci, Cristina Donà, Franke Hi Nrg, Cristiano Godano (Marlene Kuntz), Mauro Ermanno Giovanardi (la Crus), Luca Morino (Mau Mau), Emidio Clementi (Massimo Volume), Emo (Linea 77).

Nuova presentazione anche del progetto Monteverdi Unplugged, una rassegna di concerti in acustica con sede al teatro Monteverdi.

Crock confluisce in un progetto più ampio: Cremona vista dal Basso in collaborazione con Attraversatre, il Centro Fumetto, Arci, Associazione Amigdala, Bakelite e Cremonapalloza.
La serata conclusiva del progetto coincide con l’edizione 2007 del Crock, nello splendido contesto dell’Arena Giardino in cui viene reso pubblico lo stupendo spettacolo creato e ideato dalla band Perturbazione con la partecipazione di Cristiano Godano (Marlene Kuntz), Meg (99Posse), Remo Remotti, Simone Lenzi, Valerio Ghedini.
Prosegue ormai consolidato il contesto Live @ kavarna.

2008

L’annata 2008 è caratterizzata da un ulteriore rinforzo del percorso Dialoghi Sonori che raggiunge livello qualitativo d’eccellenza a livello nazionale.

Ospiti della stagione sono Raul Montanari + Erriquez & Finnaz (Bandabardò), Meg, Wu Ming, …A Toys Orchestra, Marlene Kuntz impegnati nella sonorizzazione del film tedesco La signorina Else, Tonyface, Dirty Actions e la sonorizzazione del Nosferatu a cura dell’associazione Tazebau di Crema.
Importante conferma per il percorso under 18 Back to School per la docenza di due importanti esponenti della scena rock italiana come Cristiano Godano (Marlene Kuntz) e Francesco Bianconi (Baustelle).

Prende forma inoltre la collaborazione con il Cineclub ‘Vittorio de Sica’ per la realizzazione del percorso cinematografico L’Essai Sonoro, per il quale vengono proiettati i film Across the Universe di Julie Taymor e Io non sono qui di Todd Haynes.

Prende vita il percorso acustico Unplugged @ Fico che registra la partecipazione di alcuni dei progetti migliori della scena indie nazionale: Le luci della Centrale Elettrica, Bob Corn, Tariini e Edwood.
Nel 2008 nasce anche il percorso Letteratura Sonora,
che grazie alla collaborazione con la casa editrice romana Minimum Fax porta a Cremona alcuni tra i migliori autori della propria casa editrice come Paolo Cognetti, Carlo D’amicis, Fabio Stassi e Veronica Raino.

Il Crock diviene per l’edizione 2008 Dialoghi Sonori meets Cremona in Poesia con la partecipazione di Crookers, Baustelle, Syria, Marta sui Tubi e Offlaga Disco Pax affiancati dai vincitori del Myspace Contest 2008.

2009

L’edizione 2009 di Cantiere Sonoro, che celebra quest’anno il suo decennale, s’inserisce, con una edizione estremamente preziosa, nell’importante progetto regionale Pianeta Giovani – Creatività ed Opportunità.
Dialoghi Sonori
raggiunge il picco di affluenze ed entusiasmo, con il Teatro Monteverdi sempre sold-out, con gli interventi musicali di Cristina Donà, Quintorigo, Le Luci della Centrale Elettrica, Il Genio e The Zen Circus mentre il percorso Back to School! esplode a livello nazionale grazie alla partecipazione del giurato di X-factor e leader dei Bluvertigo Morgan.

Il contest online Cantiere On Web registra un nuovo record di iscrizioni e il percorso Unplugged @ Fico si conferma quale percorso primaverile di musica acustica e cantautorale con la partecipazione di Casador, Neve su di lei, Minnie’s e Radio Days.
Ottima conferma anche per Letteratura Sonora che ospita la casa editrice piemontese Scritturapura che ospita Jose Antonio Fournier e Sergio Ponchione.

Grazie al progetto Pianeta Giovani gli appuntamenti estivi divengono due: Pim Pum Pam Festival ,alla sua prima edizione, ed il classico Crock – Cremona Rock Festival.
Il Pim Pum Pam
parte con il botto con un’edizione affollatissima e molto seguita dalla città ospitando Morgan & Back to School, Linea 77, Casino Royale, Marracash, Fratelli Calafuria, Spiller, Disco Drive, Beatrice Antolini e Carlo Pastore mentre il Crock conferma la sua grande tradizione con un sold-out dell’Arena Giardino per gli Afterhours.

Buone conferme anche dai percorsi locali Live @ kavarna e Rock’n’Roll High School.

2010

Importantissima news di fine 2009 è la riapertura della sede del Centro Musica presso il Cascinetto di via Maffi 2a dopo i lavori di ristrutturazione con una grande festa d’inaugurazione che vede come ospiti Frankie Hi-Nrg e il vj di Mtv Carlo Pastore.

L’edizione 2010 di Cantiere Sonoro, conferma il prezioso supporto del progetto regionale Pianeta Giovani – Creatività ed Opportunità.
Dialoghi Sonori
conferma lo straordinario andamento delle precedenti edizioni con sempre alitissime affluenze presso il Teatro Monteverdi (sempre sold-out).
Gli ospiti dell’edizione 2010 sono di Nada, Niccolò Fabi, Noemi, Dente mentre il percorso Back to School! conferma la strepitosa ascesa a livello nazionale grazie alla partecipazione del cantautore romano Niccolò Fabi.

Il contest online Cantiere On Web registra continui record di iscrizioni mentre il percorso Unplugged @ Fico diviene Unplugged Sonoro allargando i propri eventi a altri esercenti della città. Gli ospiti del percorso primaverile 2010 di musica acustica e cantautorale sono Appino (Zen Circus), Caponord, Beaucoup Fish, Deiv and Them e Acoustic Fever.

Sempre grazie al progetto Pianeta Giovani si replica con la seconda edizione del  Pim Pum Pam Festival mentre si conferma il  classico Crock – Cremona Rock Festival.

Il Pim Pum Pam conferma il successo della prima edizione ospitando Niccolò Fabi & Back to School, Motel Connection, Nina Zilli, Max Gazzè, Colle der Fomento e Marlene Kuntz mentre il Crock conferma la sua grande tradizione con l’ennesimo sold-out dell’Arena Giardino per Samuele Bersani.

2011

L’edizione 2011 di Cantiere Sonoro vede i Massimo Volume ospiti della rassegna Dialoghi Sonori al Teatro Monteverdi con la tradizionale affluenza record di pubblico.
Back To School, con l’ennesimo record di adesioni da parte degli studenti della città, registra come docente – ospite il cantantautore e leader dei Tiromancino, Federico Zampaglione, entusiasta dell’esperienza, e del concerto avvenuto in piazza Roma, in concomitanza con la Festa Della Musica Studentesca.

Unplugged Sonoro conferma molte novità dal punto di vista locale, coinvolgendo infatti progetti principalmente Cremonesi presso nuovi esercizi della città: Kubla Kahn, duo acustico di giovanissimi cremonesi, Elettrosanti, un trio divertente che propone cover del pop più conosciuto, One Trick Pony, che proponevano i loro pezzi originali, Suez e Night in Paris.
La particolarità della rassegna  2011 è stata la presentazione del libro “Banksy, terrorista dell’arte” di Sabina DeGregori, presso Pikidi Arte, una piccola galleria indipendente, che vede anche la collaborazione di Crart – Cremona Arte e Turismo.
Da segnalare il concerto organizzato presso il Teatro ‘A. Ponchielli’ il 30 Novembre con la band Subsonica.

2012

L’annata 2012 si apre con la fortunata rassegna Dialoghi Sonori in collaborazione con il CRART – Cremona, Arte e Turismo e ARCANA edizioni.
Back To School! conferma le ottime adesioni da parte degli studenti della città, e vede come docente – ospite il noto bassista SATURNINO, culminando con la felice esibizione finale avvenuta in piazza Marconi, in concomitanza con la Festa Della Musica Studentesca.
Unplugged Sonoro conferma i buoni successi delle passate edizioni, coinvolgendo come sempre nuovi esercenti, artisti locali e autori di fama nazionale.
La seconda edizione di Restate in città passa interamente alla progettazione del Centro, registrando una rassegna di 6 appuntamenti dall’indiscusso richiamo e successo, culminati dal coinvolgimento di Violante Placido & Lele Battista.
Il Centro riconferma la collaborazione con il mercatino vintage Vanitas Market e molte altre attività culturali cittadine.
Da segnalare il concerto organizzato presso il Teatro ‘A. Ponchielli’ il 26 Novembre di Malika Ayane.

2013

L’annata 2013 si apre con il progetto Back To School! che per la prima volta attiva una speciale e inedita collaborazione con la Fondazione Teatro Amilcare Ponchielli – di Cremona e con la Fondazione Giorgio Gaber  www.giorgiogaber.it di Milano, per dedicare l’intera attività del progetto ad una personalità della cultura del ‘900 come Giorgio Gaber.
Questa ha visto infatti intrecciarsi alla progettazione tradizionale del percorso l’importante apporto da parte delle due Fondazioni, nell’intento di proporre ai giovani destinatari dei laboratori un’edizione speciale ed ‘unica’ dal respiro nazionale. Da questo lavoro è nata l’idea di coinvolgere come ospite, uno dei riconosciuti massimi esperti dello sconfinato repertorio del signor G, premiatissimo autore e interprete degli spettacoli dell’artista Milanese: Giulio Casale.
Il percorso è culminato con una strepitosa edizione presso il Teatro Ponchielli, in concomitanza con la Festa Della Musica Studentesca.
Si riconferma anche per quest’annata la collaborazione con il festival estivo Le Corde dell’Anima organizzato da Publia eventi.
L’argomento musica viene trattato confrontandosi con altre forme espressive. Nel 2012 è stata ospite Sabina de Gregori per la presentazione dei volumi dedicati alla street art di ‘Banksy. Il terrorista dell’arte’ e ‘Shepard Fairey in arte Obey’, mentre per il 2013 è stato il turno dei Perturbazione che hanno musicato la presentazione di Francesco Bommartini  ‘Riserva indipendente. La musica italiana negli anni Zero’. Il tutto in collaborazione con CRART – Cremona, Arte e Turismo e ARCANA edizioni.
Il Centro riconferma inoltre la collaborazione con il mercatino vintage Vanitas Market e molte altre attività culturali cittadine.

2014

Il 2014 è caratterizzato da una nuova importante edizione del progetto Back To School! che conferma la coproduzione con la Fondazione Teatro Amilcare Ponchielli di Cremona, dedicando l’intera attività alla figura di Enzo Jannacci.
Nell’intento di proporre ai giovani destinatari dei laboratori un’edizione speciale ed ‘unica’ dal respiro nazionale non si poteva quindi che proporne la docenza al figlio Paolo Jannacci, pianista, compositore e arrangiatore, che per molti anni ha affiancato l’attività del padre.
Il percorso, sviluppato da Marzo a Giugno, ha portato gli studenti selezionati alla bellissima esibizione finale del 7 giugno 2014 presso il Teatro Ponchielli, in concomitanza con la Festa Della Musica Studentesca.
Si è riconfermata inoltre la collaborazione con il mercatino vintage Vanitas Market, proponendo l’interessante momento musicale ’Strings’ in collaborazione con l’urban store Level.
La gestione delle sale del Centro, tramite manifestazione d’interesse, viene assegnata all’Associazione Musicale Pontesound.

2015

Il 2015 trova protagonista la IX edizione del progetto Back To School! che conferma l’ottima coproduzione con la Fondazione Teatro Amilcare Ponchielli di Cremona.
Atteso ospite dell’ edizione è Manuel Agnelli, 
leader della principale rock band Italiana, gli Afterhours.
Il percorso, sviluppato come sempre da Marzo a Giugno, ha portato gli studenti selezionati alla bellissima esibizione finale presso il Teatro Ponchielli, in concomitanza con la Festa Della Musica Studentesca.

2016

Il 2015 celebra la X edizione del progetto Back To School! confermando come sempre la coproduzione con la Fondazione Teatro Amilcare Ponchielli di Cremona.
Nell’intento di proporre ai giovani destinatari del percorso un’edizione ‘speciale’ si è lavorato allo sviluppo di un tema portante che potesse celebrare al meglio l’importante raggiungimento del decimo anno del progetto. La scelta non poteva che ricadere su uno dei principali cantautori e poeti italiani di tutti i tempi: Fabrizio De André.
Dopo l’edizioni 2013 dedicata a Giorgio Gaber e il tributo a Enzo Jannacci del 2014, a rendere omaggio al grande Faber, sarà Franz Di Cioccio, fautore dell’evoluzione musicale del cantautore genovese e leader della PFM – Premiata Forneria Marconi, storica rock band Italiana famosa in tutto il mondo, che nel 1978 fu protagonista di un indimenticabile tour al fianco dello stesso De André.
Il percorso, sviluppato come sempre da Marzo a Giugno, ha portato gli studenti selezionati alla bellissima esibizione finale di sabato 11 giugno 2016 presso il Teatro Ponchielli, in concomitanza con la Festa Della Musica Studentesca.
La gestione delle sale del Centro, tramite manifestazione d’interesse, viene riconfermata all’Associazione Musicale Pontesound.